Ultima Pagina è un progetto nato da un’idea e da un desiderio collettivi. Volevamo un luogo in cui far incontrare le persone che partecipano al successo di un libro: autori (non solo di romanzi, ma di poesia, saggistica, sceneggiatura, fumetti, graphic novel), case editrici e professionisti del settore, dagli editor alle agenzie letterarie, dai librai agli illustratori. E infine loro, i lettori. La categoria più bistrattata di tutte, malgrado il ruolo fondamentale e portante nell’industria libraria.

Dietro a Ultima Pagina c’è una squadra di persone con grande esperienza e competenza nel mondo editoriale, capeggiata da Linda Rando, fondatrice ed ex amministratrice di Writer’s Dream; persone che si conoscono e lavorano assieme da anni, e insieme hanno deciso di imbarcarsi in questa nuova avventura.

Cosa faremo in Ultima Pagina?
A un blog costantemente aggiornato con notizie, approfondimenti, interviste e recensioni saranno affiancati una newsletter e un forum, una community vivace dove si svolgeranno gran parte delle attività:

  • Una palestra di scrittura per tutti i generi letterari;
  • Concorsi e gare riservati agli iscritti;
  • Segnalazioni delle librerie e degli eventi più interessanti sul territorio;
  • Una “Sala di Lettura”, dove leggere e commentare un titolo ogni mese;
  • Corsi di scrittura;
  • Informazioni dettagliate su case editrici e agenzie letterarie, con interviste a editori e agenti;
  • Un punto di informazione e un marketplace per i freelance;
  • Abbonamenti per accedere a servizi e funzioni personalizzati per ogni singolo utente;
  • Servizi editoriali.

Queste sono solo le iniziative di partenza. Ne seguiranno molte altre: partnership che daranno accesso a sconti per i membri della community, attività esclusive e caratterizzate sulle esigenze di ognuno.

Le nostre bandiere

Qualità   Ultima Pagina fa della qualità la sua prima bandiera. Per questo abbiamo creato un marchio, UPproved,  che sarà apposto su qualsiasi prodotto o evento che insieme alla nostra community giudicheremo meritevole.

Il lavoro va pagato – L’altra bandiera che issiamo orgogliosamente è quella di un’idea molto semplice ma importantissima: il lavoro va retribuito, sempre. Retribuiti saranno perciò anche tutti i nostri collaboratori: questo vale naturalmente anche per chi scriverà i nostri articoli. Vogliamo dare un segnale significativo proprio in un periodo in cui il lavoro culturale stenta a essere riconosciuto come tale.

Niente pubblicità, ma fiducia – Infine, abbiamo scelto di non vendere pubblicità. Il nostro obiettivo non è trattare il lettore come un consumatore, ma come il membro di una comunità di interessi e di passioni con cui costruire un rapporto di scambio, collaborazione e fiducia.

Partiamo insieme: 21 marzo 2016

Ora che siamo ai nastri di partenza, vi assicuriamo la nostra passione, l’impegno e la competenza per creare una comunità viva. Ma non potremmo mai farlo senza di voi: che siate lettori o professionisti del mondo editoriale, sarete voi il fulcro di ogni nostro sforzo.

E adesso unitevi a noi, scrivendo il vostro nome sull’Ultima Pagina!